Chitarra acustica effedot A1-23M

3
2

(di Mario Giovannini) – Forse ci è voluto un po’ più di quanto preventivato, ma ci siamo. Anzi, quando leggerete queste righe le chitarre effedot saranno già in molti negozi d’Italia. A pagina 47 trovate un elenco dettagliato dei rivenditori che attualmente le hanno a disposizione. Elenco, si spera, destinato a crescere in maniera esponenziale nei prossimi mesi.

chitarra-effedot

Piccolo riassunto delle puntate precedenti per chi si fosse distratto: con l’idea di realizzare la migliore chitarra possibile al prezzo più basso, ci siamo rivolti al mercato orientale imbattendoci in un geniale ingegnere, che aveva appena perfezionato il progetto di un innovativo disegno delle catenature denominato Triangle Punched Bracing. In pratica il bracing tradizionale viene alleggerito non con la consueta ‘scallopatura’, ma grazie a dei fori triangolari praticati al laser all’interno delle catenature. Questa procedura, grazie alle proprietà geometriche del triangolo di mantenere inalterati i giochi di forza e di scarico, permette di alleggerire di molto il bracing mantenendo inalterata la tensione delle tavole. Quindi strumenti estremamente risuonanti, leggeri e con un eccellente equilibrio su tutta la gamma sonora. Questa è stata la base su cui abbiamo poi sviluppato tutta la progettazione della serie.

Senza la pretesa di essere obbiettivi, perché in questo caso è davvero difficile, andiamo a toccare con mano la effedot A1-23M, il modello auditorium a cassa piccola.
Se cercate strumenti con materiali ‘nobili’ a questi prezzi è davvero difficile trovarne, per cui passate oltre. Se invece vi interessano le chitarre costruite bene, che suonano alla grande e sembrano fatte apposta per le mani del chitarrista ‘evoluto’, continuate a leggere. La tavola armonica è in abete, fasce e fondo in mogano, il tutto unito con un bel binding nero con filetto BWB con finitura satinata. Il motivo viene ripreso dall’ornamento della buca, in modo semplice, essenziale ed elegante. Il ponte, in palissandro, ha un bel design originale, ed è in match con la tastiera che riporta i dot segnatasti canonici, oltre a quelli presenti sul bordo del manico. L’intonazione e il volume rimangono inalterati lungo tutta la tastiera. La paletta, sempre ricoperta in palissandro, ha un riporto a sbalzo in mogano su cui svetta orgoglioso il logo effepuntato. Le meccaniche, sempre di produzione orientale, sono dorate con palettina in (simil) ebano e, oltre a svolgere il loro compito alla perfezione, completano un impatto visivo gradevole e d’effetto.
La costruzione, in ogni dettaglio, è ineccepibile. Ficcando il naso nella buca (da cui si accede alla regolazione del truss rod) non si nota nulla di strano: incastri netti e puliti e niente colla in eccesso. Lo strumento è leggero e ben bilanciato, anche se con una leggera ‘pendenza’ verso la paletta, che è comunque un peccato veniale.

effedot

Ma veniamo alla prova pratica, che alla fine è quello che conta. La combinazione tra la catenatura Triangle Punched alleggerita e la tavola con finitura a pori aperti è strepitosa: la chitarra ha una voce potente, articolata, ricca di sustain e riverbero naturale. Ci sono volume e dinamica da vendere, con una pasta sonora ricca, senza buchi di frequenza, con bassi definiti, corposi ma non invadenti, medi ben presenti e cantini rotondi e brillanti.
Il nut da 46 mm unito alla scala da 648 mm, senza trascurare la scelta dei tasti medium (non così frequente sulle acustiche), danno la sensazione di una chitarra comoda, familiare, su cui non si fa nessuna fatica a prendere confidenza. Merito anche del setup di serie, davvero da corsa e all’altezza delle necessità dei musicisti moderni. Comoda da suonare sia da seduti che in piedi (sono presenti di serie entrambi gli end pin per la tracolla).

Considerato che stiamo parlando di uno strumento che sarà venduto ad uno street price medio di 199 euro, è davvero difficile immaginare di meglio. Come ha commentato un amico dopo averla provata, viene davvero voglia di prendersene una per ogni accordatura alternativa che si utilizza in repertorio. Chitarra ideale per un neofita, che avrà da subito per le mani uno strumento in grado di accompagnarlo a lungo, senza ‘frenarlo’ in nessun modo. Ma anche i più evoluti sapranno appprezzare le caratteristiche di una chitarra davvero ‘per tutti’… in tutti i sensi.

Personalmente, ho già deciso che questa non la restituisco al distributore, rimane qui con me.

mario.giovannini@chitarra-acustica.net

effedot-interaScheda tecnica
Tipo: chitarra acustica OM
Costruzione: Cina
Importatore: Aramini Strumenti Musicali Srl – Via XXV aprile, 36 – Cadriano di Granarolo (BO)
www.aramini.net
info@aramini.net
Top: abete
Catene: abete
Fasce e fondo: mogano
Manico: mogano
Tastiera: Palissandro
Ponte: palissandro
Binding: BWB
Nut: 46 mm
Scala: 648 mm
Meccaniche: dorate con palettina nera
Prezzo: € 199

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui