Chitarre classiche ottocentesche Guarnieri modelli SA-C e SM-C

0
30

(di Dario Fornara) – Liuteria Guarnieri nasce ufficialmente nel settembre del 2014, ma il progetto parte diversi anni prima da una grande passione: la musica. Alessio Guarnieri, classe 1987, è un giovane e promettente liutaio che si è formato alla Civica Scuola di Liuteria del Comune di Milano, costruisce chitarre classiche e acustiche, oltre a strumenti di ispirazione antica come le due piccole parlour oggetto di questo articolo. Le chitarre che ho avuto la possibilità di provare sono simili nella forma, ma estremamente diverse nel carattere: la prima è una copia di uno strumento ottocentesco, modello Stauffer-Legnani, del quale Guarnieri ha ripreso misure e filosofia costruttiva; la seconda è una personale reinterpretazione di quella tipologia di strumenti, con sostanziali modifiche per renderla una chitarra timbricamente più versatile e vicina alla sonorità di strumenti più moderni. Conosciamole più nel dettaglio…

liuteria-guarnieri-stauffer-moderna-3

Il modello SA-C
La chitarra è stata costruita sulla base di un rilievo effettuato su una chitarra di Johann Georg Stauffer del 1829, presente nella collezione di strumenti musicali storici dell’Università di Edimburgo; in particolare questo strumento fu realizzato in collaborazione con il chitarrista e compositore italiano Luigi Legnani. La chitarra è costruita utilizzando interamente legni masselli, tutti di ottima qualità, abete rosso Val di Fiemme per la tavola armonica e palissandro indiano per fondo e fasce.
Una peculiarità di questo modello è il manico mobile, un manico che è solamente inserito ed appoggiato allo zocchetto superiore e tenuto in posizione dalla tensione delle corde (quindi non incollato) e la cui inclinazione può essere regolata tramite una vite passante nel tacco; questo dispositivo permette di regolare l’action dello strumento modificando l’altezza delle corde rispetto ai tasti in modo piuttosto semplice (un’idea che è stata ripresa anche in tempi più recenti, molti produttori hanno infatti messo a punto soluzioni più o meno simili, basti pensare al Micro-Tilt neck di casa Fender presente sulle Stratocaster anni ‘70). Il manico presenta un profilo tondo, è realizzato in acero e monta una tastiera in ebano. La tastiera è praticamente piatta e priva di raggiatura, i 22 piccoli tasti sono inseriti alla perfezione e garantiscono alla chitarra una straordinaria intonazione in qualsiasi posizione. La paletta tipicamente Stauffer monta meccaniche, o meglio piroli meccanici Wittner Finetune Pegs, straordinariamente funzionali e belli (non li conoscevo!); grazie a queste ‘meccaniche’ accordare la chitarra diventa un momento di puro divertimento!

Altra caratteristica dello strumento è la tastiera che rimane sospesa sul piano armonico, un po’ come succede sugli strumenti archtop moderni. L’incatenatura è quella tipica di una chitarra dell’Ottocento, con catene parallele disposte perpendicolarmente all’asse dello strumento. Le finiture sono perfette, la chitarra è realizzata in modo impeccabile, assemblaggio e verniciatura ai massimi livelli: bravo Alessio!
La timbrica di questo strumento richiama fortemente le sonorità tipiche delle chitarre terzine del periodo, con una sonorità molto focalizzata, con medi in evidenza e generosa proiezione, il volume è notevole nonostante le ridotte dimensioni della cassa. Un suono decisamente antico e suggestivo, perfetto per chi desidera uno strumento con il quale affrontare un certo tipo di repertorio classico e non vuole rinunciare alla sicurezza e affidabilità di uno strumento nuovo.

Il modello SM-C
liuteria-guarnieri-stauffer-moderna-rosetta
Il punto di partenza di questo progetto rimane la chitarra Stauffer-Legnani del 1829, ma questo strumento differisce dall’originale per diverse caratteristiche, in particolare il manico (realizzato in cedrella) che in questo caso è fisso, con la tastiera incollata al piano armonico, come in una chitarra classica moderna. Rispetto al modello precedente la buca è stata spostata verso l’alto per ampliare il ‘polmone’ inferiore della tavola armonica, l’incatenata presenta una raggiera a 5 raggi ed è caratterizzata da spessori inferiori a quelli del progetto originale. La cassa è leggermente più profonda, il che aumenta il volume d’aria all’interno dello strumento.

La chitarra è stata arricchita anche nell’estetica, con un motivo floreale in osso intarsiato sulla fine della tastiera e il logo originale in madreperla bianca intarsiato sulla paletta. Il lavoro di Alessio anche in questo caso si rivela impeccabile e lo strumento è un piccolo capolavoro di liuteria.
La sonorità di questa piccola parlour si sposta decisamente verso il XX secolo, con una timbrica più profonda e ricca di armonici; il volume e la proiezione sono inferiori rispetto alla sorellina, ma la complessità armonica è decisamente maggiore. Il timbro in questo caso è più equilibrato e meno focalizzato sulle medie, il riverbero e il sustain naturale permettono di affrontare anche repertori meno specialistici, regalando allo strumento una versatilità che potrebbe essere determinante nella scelta di questo strumento.

liuteria-guarnieri-stauffer-moderna-paletta-2

Dario Fornara
dariofornara1@alice.it
www.dariofornara.it

Scheda tecnica
Tipo: chitarra classica ottocentesca modello Stauffer-Legnani
Modello: Guarnieri SA-C
Costruzione:  Liuteria Guarnieri – Via Piave, 12 – 13856 Vigliano Biellese (BI) – Italia – Tel. +39 015 811505
www.liuteriaguarnieri.com
info@liuteriaguarnieri.com
Tavola: abete rosso della Val di Fiemme
Fasce e fondo: palissandro indiano
Manico: acero
Tastiera: ebano, 22 tasti, non raggiata
Diapason: 605 mm
Ponte: ebano
Pin: ebano con dot in madreperla
Meccaniche: piroli meccanici Wittner Finetune Pegs
Corde: Savarez High Tension
Prezzo: € 2300

 

Tipo: chitarra classica ottocentesca ispirata al modello Stauffer-Legnani
Modello: Guarnieri SM-C
Costruzione:  Liuteria Guarnieri – Via Piave, 12 – 13856 Vigliano Biellese (BI) – Italia – Tel. +39 015 811505
www.liuteriaguarnieri.com
info@liuteriaguarnieri.com
Tavola: abete rosso della Val di Fiemme
Fasce e fondo: palissandro indiano
Manico: cedrella
Tastiera: ebano, 20 tasti, non raggiata
Diapason: 605 mm
Ponte: ebano
Pin: Tusq con dot bianchi
Meccaniche: piroli meccanici Wittner Finetune Pegs
Corde: Savarez High Tension
Prezzo: € 2500

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui