G7th Ultralight Classical & Flamenco G7th Performance 2 Classical

0
23

(di Dario Fornara) Dei prodotti G7th mi sono occupato in passato (aprile 2014), e anche recentemente ho presentato sulle pagine di questa rivista il nuovo G7th Performance 3 (febbraio 2019). Ora la recensione di questi due capotasti vuole completare la panoramica di quanto questa azienda offre sul mercato, in particolare riguardo agli utilizzatori di chitarre classiche e crossover, quindi al mondo delle nylon-string che, tra l’altro, mi vede sempre più coinvolto insieme a tanti altri chitarristi fingerstyle che operano nei più disparati contesti musicali.

Il G7th Ultralight Guitar Capo Classical & Flamenco si presenta nella sua confezione trasparente, sul retro della quale possiamo trovare alcune caratteristiche del prodotto, tra le quali il peso: 9 grammi, uno in più rispetto a quelli del fratellino per chitarra acustica. Il corpo, realizzato interamente in tecnopolimero ad alta resistenza, ha una lunghezza che consente di utilizzarlo agevolmente su qualsiasi tipo di chitarra classica a sei corde. L’inserto in gomma morbida permette di premere sulle corde adattandosi senza problemi a diversi raggi di curvatura della tastiera. Questo inserto è disponibile in tre colori differenti: rosso, blu e nero. La vite di bloccaggio del sistema è in acciaio e si avvita in un inserto metallico inserito nella parte inferiore del corpo: una manopolina marchiata G7th permette di manovrarla e di stringere il tutto agevolmente con un buon controllo della forza applicata. Il funzionamento è assolutamente intuitivo e, con un minimo di dimestichezza, l’Ultralight garantisce una funzionalità straordinaria, anche migliore rispetto al modello per steel-string, in quanto le pressioni in gioco sono decisamente inferiori. Il sistema permette un utilizzo lungo ogni posizione della tastiera, considerati i limiti di lunghezza della superficie gommata. La larghezza è ridotta a poco più di 6 mm; mentre, per quanto riguarda il design, personalmente lo trovo bellissimo nella sua discreta essenzialità.

Le mie chitarre classiche montano corde High Tension e, utilizzando l’Ultralight, ho riscontrato un’ottima funzionalità e nessun problema di tenuta dell’accordatura (l’Ultralight è di fatto l’accessorio che utilizzo solitamente sulle mie crossover!). Il suo prezzo di vendita è un capolavoro e lo pone, tra gli oggetti di questo tipo, assolutamente tra quelli da provare; per poi magari accorgersi, come il sottoscritto, che è proprio quello che stavamo cercando.

Il G7th Performance 2 Classical Guitar Capo è la versione del celebre Performance 2 dedicata alle nylon-string. Questo prodotto non ha bisogno di presentazioni, essendo da anni presente sul mercato e – di fatto – uno tra i capotasti più apprezzati dai chitarristi di tutto il mondo, con il suo tipico sistema di sgancio rapido, che permette di utilizzarlo agevolmente con una sola mano, il design innovativo, l’eccellente funzionalità. La differenza, anche in questo caso, la fa la lunghezza del ‘dito’ che va a premere sulle corde, che ne consente l’utilizzo sui più svariati modelli di chitarra classica. A differenza dell’Ultralight provato precedentemente, che ha dalla sua parte il grande pregio di adattarsi in modo perfetto, rapidamente, a qualsiasi profilo di manico (grazie all’estrema flessibilità del sistema stesso), il Performance 2 necessita di un’attenzione leggermente maggiore durante il bloccaggio. Per il resto ci si abitua presto al suo funzionamento, che garantisce risultati eccellenti e totale soddisfazione a chi deciderà di adottarne uno durante le proprie performance.

I prodotti G7th sono Free Lifetime Warranty, sono funzionali, innovativi e tecnologici, costruiti con i migliori materiali: tutti validi motivi per renderni da anni un convinto sostenitore del marchio, che – approfittando dell’occasione – desidero ringraziare per il continuo supporto alla mia musica e alle mie iniziative.

Dario Fornara

dariofornara1@alice.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui