ScuolacusticA

0
1331

scuolacusticaÈ con grande piacere misto a emozione che mi accingo a scrivere queste poche righe, volte a far conoscere il progetto a cui lavoriamo da tempo, la Scuola di chitarra acustica fingerstyle di Fingerpicking.net, di cui sarò direttore didattico e che da ottobre aprirà la sua prima sede a Roma. E altre seguiranno, forse anche nello stesso momento.

Scrivo da anni e degli argomenti più diversi, ma non mi era mai capitato di dover introdurre un progetto così ambizioso e pieno di responsabilità, conscio anche del fatto che qualsiasi ‘cavolata’ scritta da me in queste righe potrebbe compromettere tutto!
Cosa posso dire che non suoni autoreferenziale, visto quanto sono coinvolto in prima persona?
Forse solo quello che è, e come ci siamo arrivati.

scuolacustica_infoDevo ringraziare Reno (Brandoni, ndr) per la fiducia regalatami in questi anni. Ogni confronto è stato costruttivo e mai banale, la disponibilità ad ascoltarsi è sempre massima, anche a rischio di sbagliare. Dalla produzione dei CD siamo passati ai libri didattici e ai video, ogni passo è stato importante, crediamo ben fatto e apprezzato da molti.
E allora ci siamo chiesti: se tutta la didattica che stiamo pubblicando, molta della quale pensata per coprire un percorso e chiudere le buche che abbiamo trovato lungo la strada, diventasse una cosa sola? Un percorso da intraprendere, per tutti senza esclusioni, dai principianti ai più smaliziati, come ce l’hanno tutti gli strumenti e il nostro no? Se andiamo al Conservatorio possiamo seguire corsi di quasi ogni tipo, oggi anche in ambito jazz; ma la chitarra acustica, nonostante più di cent’anni di storia, sembra non esistere. È vero, altri hanno iniziato questo lavoro prima di noi e da loro abbiamo anche imparato, ma noi siamo questi e seguiamo la nostra strada, cercando di arricchire il panorama didattico con quegli elementi che riteniamo necessari.

Ecco che il nostro programma si articolerà su quattro livelli di difficoltà, ci saranno tecnica e studi progressivi lungo tutto il percorso, armonia e studio di brani celebri, in cui la chitarra acustica abbia un ruolo solista o anche solo di accompagnamento. Inizierà dal basso, chiunque può intraprendere il cammino, e ci porterà piuttosto in alto, sempre con l’ausilio di insegnanti qualificati. E in tutta Italia, grazie ai corsi a distanza e all’ausilio di moderne piattaforme come Skype o simili, nessuno dovrà sentirsi escluso se vicino casa sua non c’è una scuola fingerstyle. Tutti saranno parte del progetto.
Ci saranno esami al termine di ogni livello, e i nostri esami saranno più simili a piccoli concerti. L’essere parte di un circuito di festival, come quello che oggi copre il territorio, ci permetterà di far esibire gli studenti che se lo saranno guadagnato.

Tanto ancora potrà e dovrà essere fatto, da noi e da chi vorrà aiutarci. Ora però ci sentiamo pronti al grande passo, sentiamo di avere fra le mani qualcosa di più di un paio di libri di esercizi; abbiamo anni di esperienza e di sbagli alle spalle, sappiamo che c’è tanto da imparare ancora, soprattutto per noi.
E allora, per chi vorrà seguirci o stare al nostro fianco, se avete davvero voglia di imparare, facciamolo insieme.

Daniele Bazzani

PUBBLICATO
Chitarra Acustica, 09/2014, p. 6

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui