Paolo Sassanelli, Luca Pirozzi, Musica da Ripostiglio – Django. La leggenda del plettro d’oro

0
225

Audiolibro con illustrazioni di Chiara Di Vivona
Edizioni Curci / Fingerpicking.net
django-coverL’editoria per l’infanzia si è occupata varie volte di Django Reinhardt. L’ultimo libro, uscito anche in francese, è La chitarra di Django di Fabrizio Silei, edito da Uovonero con illustrazioni di notevole bellezza realizzate da Alfred; qui la metodologia narrativa è però indirizzata a metà tra il pubblico dei piccoli e quello dei grandi, che magari già conoscono la musica di Django per cui, nonostante l’autore del volume sia molto noto in quel settore, viene difficile catalogarlo come libro per l’infanzia. Ciò vale anche per il fumetto Jeangot di Joann Sfar e Clément Oubrerie.
Precedentemente erano stati pubblicati anche: Django di Frans Haacken, in tedesco e francese, con un disco e illustrazioni di notevole bellezza, dove viene raccontata la biografia di Django; Django Reinhardt di Stephane Ollivier, in francese, una minibiografia con CD, illustrazioni e foto. In inglese è The Django di Levi Pinfold, in cui è narrata e illustrata la storia del giovane Jean che però suona il banjo.

Quindi La leggenda del plettro d’oro può a ragione essere ritenuto il primo libro italiano per l’infanzia dedicato a Django. Narra una storia fantastica per bambini, il protagonista della storia è infatti un bambino… ma coi baffetti! Il quale, a dispetto del fatto che si leggono le favole per far addormentare, si chiama Django che in lingua manouche significa ‘colui che tiene svegli’. La storia che viene raccontata entra ed esce dalla biografia del celebre chitarrista zingaro, che nella sua vita ha anche utilizzato una stecca da colletto di camicia in mancanza di un plettro d’oro!

Dal Delaunay in poi è stato ormai scritto tutto il possibile su Reinhardt e, in alcuni casi, anche in maniera impropria o inutilmente ripetitiva. Questa però è una favola ben scritta, da leggere o raccontare ai nostri bambini, dove compare – a protezione del piccolo chitarrista – un misterioso uomo col mantello nero, così come successe ad altre latitudini a Robert Johnson e Niccolò Paganini.
Seguendo la tesi secondo cui un libro per l’infanzia deve avere anche un aspetto educativo, si potrebbe obiettare sul fatto che l’utilizzo straordinario di un plettro d’oro sceso dal cielo non può essere paragonato all’abnegazione quotidiana verso il proprio strumento. Risulta predominante però il messaggio positivo che è possibile vincere le difficoltà, come in questo caso anche fisiche, per raggiungere il proprio obiettivo.

Le belle illustrazioni di Chiara Di Vivona cattureranno sicuramente i piccoli lettori, e un audio CD in cui è letta la storia dall’attore Paolo Sassanelli (grande appassionato di Django) sarà utile ai più pigri. Il commento musicale, con brani originali dei Musica da Ripostiglio, potrebbe rappresentare un’introduzione al jazz manouche e ai suoi strumenti, così come – speriamo – un incentivo ad avvicinarsi a questa musica.

Fabio Lossani
fabio.lossani@fastwebnet.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui