Agricantus – Turnari

0
88

Turnari_cover_webTornare, reincontrare, rinascere, riprendere, ripercorrere… Raccogliere frammenti del proprio passato, materiali da plasmare per costruire un nuovo futuro. Gli Agricantus, dopo una separazione durata anni e segnata da vari ripensamenti, riprendono la strada interrotta con i suoni e le suggestioni delle ‘culture altre’ e realizzano un bel progetto discografico di grande respiro, Turnari. Escono ancora una volta per la storica etichetta CNI, Compagnia Nuove Indye, e la produzione del suo fondatore, Paolo Dossena.
Turnari è un progetto che coagula intorno a sé l’anima storica della band rappresentata da Mario Crispi, con i suoi strumenti a fiato originari dei paesi arabi che si affacciano sul Mediterraneo, e Mario Rivera al basso elettrico e acustico, insieme con nuova linfa umana e artistica che risponde ai nomi di Federica Zammarchi, nuova vocalist, Giovanni Lo Cascio alla batteria e Giuseppe Grassi alla mandola, mandoloncello e mandolino. Maestri della contaminazione, gli Agricantus con questo CD sembrano volersi riappropriare di quella dimensione umana che è stata la scintilla iniziale del loro fare musica con il cuore rivolto ai cicli vitali legati alla terra. Suono, quindi, originato da strumenti acustici, veri, accompagnato come da spezie ben dosate da sonorità campionate che esaltano l’autenticità del messaggio culturale senza stravolgerlo.

Gabriele Longo

PUBBLICATO
Chitarra Acustica, 12/2014, p. 16

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui