Maurizio Geri – La chitarra jazz manouche

0
250

geri_cover(di Andrea Carpi) – Maurizio Geri, uno dei più interessanti esponenti del gipsy jazz italiano, con questo suo lavoro mette a conoscenza degli appassionati del genere il suo sapere chitarristico, in parte attraverso esercizi e percorsi consueti, in parte rivelando i suoi segreti per raggiungere una tecnica e un’originalità che gli è unanimemente riconosciuta. Coerente con l’idea della musica come lavoro di gruppo e nella migliore tradizione zingara, ha chiesto l’aiuto di alcuni ‘cugini’ chitarristi: Jacopo Martini, Augusto Creni, Tolga During, Dario Napoli. Ognuno di loro propone il proprio punto di vista personale, cosa rara in un ambito stilisticamente circoscritto come quello del jazz manouche, che molto spesso tende a creare dei cloni. È possibile seguire i numerosi esempi sia su carta (pentagramma, tablatura e diagrammi) che dal DVD allegato al libro, attraverso immagini anche sdoppiate per una miglior comprensione degli esercizi e una più approfondita conoscenza delle diverse caratteristiche dei cinque chitarristi. Alcuni dei brani proposti, anche se non titolati, ripercorrono le strutture di riconoscibili standard di jazz manouche, altri sono invece composizioni originali.
Chiudono il libro un’appendice dedicata ai liutai di area italiana, alle corde e ai plettri, con consigli ed esperienze personali dell’autore, nonché un’interessante e unica “Biodiscografia del jazz manouche in Italia” curata da Lucio Apicella, luminare di produzioni discografiche, coadiuvato dal nostro Fabio Lossani, storico esperto del genere manouche. Vi sono elencati tutti i più importanti chitarristi italiani, con le varie collaborazioni e le produzioni discografiche in ambito gipsy jazz. Originale l’idea di inserire in calce un’illustrazione che ritrae la celebre grande bouche, con all’interno un elenco dei numerosi appassionati, anche sconosciuti, del genere.

Andrea Carpi

PUBBLICATO
Chitarra Acustica, 10/2014, p.13

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui