Un Paese a Sei Corde 2016 – Undicesima edizione

0
28

L’Associazione culturale ‘La Finestra sul Lago’ presenta
Un Paese a Sei Corde 2015 – XI edizione
un-paese-a-sei-corde-(750)dal lago d’Orta al lago Maggiore, 1 giugno-25 settembre

Il tema del cartellone di UPASC 2016 è la versatilità della chitarra, la sua meravigliosa capacità di dialogare con altri strumenti. Venticinque concerti più uno, dei quali la maggioranza vede la chitarra confrontarsi in duo, in trio, in quartetto e perfino in quintetto. Settanta artisti in concerto con una presenza sempre molto alta di interpreti italiani, per dare spazio a quella che si sta rivelando una vera ‘scuola’ chitarristica di livello internazionale, e tanti giovani di assoluto talento che trovano un palcoscenico per sperimentarsi o lanciare la loro carriera. Senza dimenticare lo spazio dedicato alle chitarriste, che presenterà due star internazionali della chitarra classica. In programma anche un’intera giornata di concerti, con artisti, liutai e produttori di chitarre, amplificatori e accessori in mostra, per una full immersion nel piacere della musica.

I concerti sono ad offerta libera, tranne dove diversamente indicato. I luoghi indicati tra parentesi sono le alternative in caso di pioggia.


GIUGNO

Mercoledì 1 – ore 21.00 – PENNELLATE MUSICALI
SAN MAURIZIO D’OPAGLIO – Sede Associazione – Via al Porto 3 – frazione Lagna  (Teatro degli Scalpellini)
Blucordero: Guglielmo Diana (chitarre), Marcello Cavuoto (basso), Tobia Rossetti (percussioni), Zeno Colangelo (pennelli e acrilici).
Blucordero è un progetto performativo nato dal desiderio di conciliare arti figurative e musicali. Tre musicisti ed un pittore dialogano sulla scena ispirandosi a vicenda.

Sabato 11 – ore 15.00 – GIOCARE CON LA MUSICA
OMEGNA – Ludoteca
Davide Mastrangelo (chitarra acustica), Masella Restuccia (voce): un viaggio musicale che, oltre a divertire, presenta uno spaccato storico sullo strumento e sulle sue potenzialità, con l’obiettivo di stimolare una visione più creativa e attiva della musica.

Domenica 12 – ore 15.00 – GUITAR STORY
OMEGNA – Ludoteca
Micki Piperno (chitarra acustica), Silvia Battisti D’Amario (viola) Alessio Mancini (flauto): una Chitarra Acustica narra la storia della Chitarra, che rivive raccontandosi dall’origine della musica afro americana, passando per la musica jazz, classica e la musica d’autore fino ad arrivare alla musica rock.

Sabato 18 – ore 15.00 – EFFEDOT: LA CHITARRA SOCIALE
SAN MAURIZIO D’OPAGLIO – Sede Associazione – Via al Porto 3 – frazione Lagna  (Teatro degli Scalpellini)
Ingresso: € 5,00
Reno Brandoni (chitarra acustica) – Nazareno Zacconi – Gavino Loche – Dario Fornara
L’ideatore di Fingerpicking.net presenta la nuova linea di chitarre Effedot.

Domenica 26 – ore 15.00 – SCHERTLER & FRIENDS DAY
AMENO – Parco neogotico (sala operaria e sala consiliare)
D-Soul: Alice Greco (voce), Diego Gianfardoni (chitarra e voce)
Greg Coulson & Joe Jeffrey (chitarre e voci)
Sebalter trio (violino, chitarra, mandolino / ukulele e voce)
Trio Carlo Aonzo (mandolino), Lorenzo Piccone (chitarra), Luciano Puppo (contrabbasso).
Si consolida la collaborazione con il marchio svizzero che propone la giornata Schertler & Friends Day. Esposizione, dimostrazioni e concerti di altissimo livello.

LUGLIO
Sabato 2 – ore 21.00 – CHITARRA FEMMINILE SINGOLARE: LA POESIA
BAVENO –  frazione Feriolo – chiesa S. Carlo Borromeo
Antigoni Goni (chitarra classica): una vera e propria “chitarrista del mondo; straordinariamente poetica dal punto di vista espressivo ed emozionante dal punto di vista della tecnica musicale.

Domenica 3 – ore 21.00 – INSOLITA MISCELLANEA DI CORDE E CHIAVI
BRIGA NOVARESE – Giardino parrocchiale (chiesa San Giovanni Battista)
Hologram duo: Edoardo Bignozzi (chitarra classica, acustica baritona), Francesco Consaga (sax soprano)
L’ idea di HOLOGRAM DUO nasce da una comune sensibilità e dall’ interesse dei due musicisti per jazz contemporaneo, tradizione classica europea, musica brasiliana, fino a raggiungere echi di progressive rock.

Sabato 9 – ore 21.00 – CANZONI GLOBALI, LOCALI E FATTE A MANO
OMEGNA – Piazza Rosmini (Sala del Carrobbio)
Renato Pompilio (chitarra classica), Elise Witt  (voce): il virtuoso chitarrista verbanese, dotato di tecnica eccellente, ha studiato chitarra classica, propone un concerto con una straordinaria cantante americana. Insieme creano un’atmosfera magica, una combinazione di Canzoni Globali, Locali e Fatte a Mano con un buon pizzico d’improvvisazione, per affermare il concetto che apparteniamo tutti ad una sola famiglia, la famiglia del mondo.

Domenica 10 – ore 15.30 – IL MAESTRO DEL BLUES ACUSTICO ORIGINALE
AMENO – frazione Vacciago – Chiesa Sant’Antonio Abate – Ingresso: € 10,00.
Doug Mac Leod: il  vincitore del Blues Music Award 2016 in qualità di “Acoustic Artist”, concerto realizzato in collaborazione con Amenoblues.

Sabato 16 – ore 21.00 – MUSICA PER RAGIONAR CON L’ANIMA E ANIMAR LA RAGIONE
GRAVELLONA TOCE – Giardino Albertini (salone parrocchiale)
InAcustico: Fabio Curetti (sax e voce), Giuseppe Bonazzi (chitarre), Riccardo Codeglia (batteria).
Un nuovo progetto impegnativo di inediti, costituito da un vasto e originale repertorio dove, come in tutte le simbiosi ad alta frequenza, sprigionano idee che incantano per profondità e originalità di testi fortemente evocativi e per la delicatezza ed eleganza delle morbide melodie.

Sabato 23 – ore 21.00 – PASSIONE MANOUCHE
BOLZANO NOVARESE – Piazza Municipio (teatro parrocchiale)
Djambolulù swing trio: Maurizio Geri (chitarra), Jacopo Martini (chitarra), Nicola Vernuccio (contrabbasso)
Evento imperdibile per gli appassionati di jazz manouche. Il repertorio spazierà tra nuove composizioni di Geri e Martini e  musiche di Lauro, Reinhardt.

Domenica 24 – ore 21.00 – VOLARE IN ALTO: L’ALTERNATIVA
CESARA – Cortile parrocchiale (sala polivalente)
Anna Mancini (chitarra): tapping e slapping, con accompagnamento ritmico percussivo, armonici artificiali, diverse accordature alternative, il suo progetto live è una miscela di brani strumentali originali acustici ed elettrici dalla sperimentazione rock e contemporanea a quella orchestrale, con il supporto di loop station ed effetti.

Pierangelo Mugavero (chitarra): tecnica fingerstyle grazie alla quale il giovane chitarrista riesce a dare forma e vita a brani originali e riarrangiamenti di brani famosi con la sola chitarra acustica.

Sabato 30 – ore 21.00 – QUANDO LA CHITARRA E’ SPETTACOLO
STRESA – Giardino Villa Ducale (Palazzina Liberty)
Massimo Varini (chitarra): artista, autore, arrangiatore e produttore artistico, session man e didatta vanta un prestigioso curriculum al fianco di grandi artisti della musica pop.

Domenica 31 – ore 21.00 – CAROVANA MUSICALE DALLA PARIGI DEL 1930
PELLA – Piazza Motta (Chiesa di S. Albino)
Caravan Trio: Lorenzo Panero (chitarra), Vittorio Ostorero (chitarra), Federico Tosi (contrabbasso), Oliver Crini (chitarrista), Yendry Fiorentino (voce), Anais Drago (violinista).
Manouche, Gipsy Jazz, Blues: sperimentazione e composizione di brani originali di natura meticcia

AGOSTO
Domenica 7 – ore 21.00 – GLI ANNI DELLO SWING ITALIANO
SAN MAURIZIO D’OPAGLIO – Sede Associazione – Via al Porto 3 – frazione Lagna  (Teatro degli Scalpellini)
Davide Facchini (chitarra), Anita Cammarella (voce): il gioioso Swing Italiano e Americano degli anni ‘30 e ’40, uno spettacolo musicale elegante, raffinato e divertente dedicato a melodie e testi indimenticabili

Sabato 13 ore 21.00 – PASSIONE BLUES CON GRAZIA ED ELEGANZA
ARMENO – piazza Municipio (teatro parrocchiale)
Stefano Barbati (chitarre), Liana Marino (chitarra e voce), Marco Di Blasio (fisarmonica): una voce limpida e pulita accompagnata dal suono della chitarra acustica e della fisarmonica, una musica elegante e delicata, che spazia tra individualità della canzone d’autore e essenzialità e immediatezza della musica popolare, che intreccia in modo naturale ritmi rock e folk a sonorità jazz elettroacustiche e sudamericane. tra glockspiel e toy piano, chitarra elettrica ed effetti.

Lunedì 15 – ore 21.00 – IL PELLEGRINO DELLA CHITARRA  ARGENTINA
MADONNA del SASSO – Santuario
Horacio Burgos (chitarra): il pellegrino della chitarra, mescola stile latino americano, spagnolo e argentino fondendo insieme tango e flamenco.

Sabato 20 – ore 21.00 – VOLARE IN ALTO: LIBERA ARMONIA
PETTENASCO – Cortile Casa Medievale (chiesa Santa Caterina)
Laura Fontana (chitarra): compositrice alla sua prima apparizione in palcoscenico, talento inaspettato e grande simpatia. Nel suo primo cd LICENZE FONETICHE sperimenta sonorità nuove con le accordature aperte.
Emanuele Graffitti (chitarra): la chitarra acustica suonata con una tecnica e un’espressività molto personali. I brani ritmici e carichi di groove racchiudono nella loro forma tutti i generi dalla classica al Jazz, aggiungendo tecniche percussive suonate sulla cassa armonica della chitarra

Domenica 21 – ore 21.00 – SPERIMENTAZIONI CONTEMPORANEE
VERBANIA – Giardino Villa Giulia (salone Villa Giulia)
SB4G: Stefano Barone (chitarre), Gloria Elgamal (chitarra classica), Tommaso Pelliccia (chitarra acustica), Peppe Marano (chitarra acustica): il repertorio varia dalla contemporanea al rock, dall’elettronica alla percussiva tribale, lasciando spazio all’improvvisazione e alla sperimentazione.
In scaletta sono presenti composizioni originali di S. Barone riadattate per quartetto elettroacustico e arrangiamenti di altri compositori contemporanei (Glass, Frasca, Mancini).

Venerdì 26 – ore 21.00 – DIVERSI PERCORSI JAZZ
BAVENO – Piazza della Chiesa Santi Gervasio e Protasio (salone Nostr@domus)
Jazz guitar quintet: Luigi Tessarollo (chitarra archtop), Alessandro Chiappetta (chitarra solid body), Enrico Degani (chitarra classica), Mauro Battisti (basso), Enzo Zirilli (batteria).
Un concerto davvero unico e originale: il quintetto presenta brani originali dei tre chitarristi arrangiati appositamente per questa formazione. In un accattivante alternarsi di dimensioni musicali vengono valorizzate le differenze stilistiche e sonore delle personalita di ciascuno.

SETTEMBRE
Sabato 3 – ore 21.00 ZERO EMISSION BLUES
ORTA SAN GIULIO – piazza Motta (portico Palazzotto)
Paolo Bonfanti (chitarra acustica), Roberto Bongianino (fisarmonica), Alessandro Pelle (batteria), Nicola Bruno (basso). Lo spettacolo propone una carrellata musicale, ricca di tappe suggestive che spaziano dal Blues al Rock senza trascurare la musica d’autore: un viaggio nella musica americana, con brani originali, cover dei grandi interpreti e autori americani, con testi in inglese, italiano e dialetto genovese.

Domenica 4 – ore 21.00 – CHITARRA FEMMINILE SINGOLARE: L’ENERGIA
INVORIO – Casa Curioni (salone Casa Curioni)
Tania Chagnot (chitarra classica): prima chitarrista francese ad ottenere il premio del prestigioso concorso di chitarra di Paris-Radio-France, ha una fama di livello internazionale.

Sabato 10 – ore 21.00 – MUOVERE LA MUSICA CON I BATTITI DEL CUORE
MAGGIORA – Cantine Conti – Ingresso:  € 5,00
Sergio Arturo Calonego (chitarra acustica): proviene dal mondo del blues e dei cantautori, premiato da ADGPA con la targa di ‘miglior chitarrista acustico emergente’.

Domenica 18 – ore 21.00 – IL CANTASTORIE COSMOPOLITA
GOZZANO – Salone Somsi – Ingresso:  € 10,00.
Maneli Jamal (chitarra acustica): giovane artista le cui origini multietniche sono fonte di ispirazione per la sua musica, tecnica travolgente e grande stile.

Venerdì 23 – ore 21.00 – SUONI E IMMAGINI: SCAMBI VITALI
OMEGNA – Sala del Carrobbio – Ingresso:  € 10,00.
FILMINCASA Danilo Di Prizio (chitarra acustica), Karina Gonzalez (liuto): progetto nato da due culture geografiche e musicali, da impressioni ed emozioni che si plasmano attraverso la creazione musicale e visiva, mescolando una lontana matrice minimalista con echi antichi, sonorità contemporanee, impronte futuriste, musica elettronica.

Domenica 25 – ore 21.00
PRESTA LE ORECCHIE ALLA MUSICA, APRI GLI OCCHI ALLA PITTURA E … SMETTI DI PENSARE
BORGOMANERO – frazione Santa Cristina – Cantina Museo Civiltà Contadina
Giangi Parigini (chitarra classica): musica, immagini e parole ispirate alla natura e ai suoi elementi, un viaggio dal jazz alla classica, fra melodie antiche, sensibilità moderna, influenze contemporanee e tessitura di armonie composite jazz alla classica, fra melodie antiche, sensibilità moderna, influenze contemporanee e tessitura di armonie composite.

Per maggiori informazioni: www.unpaeseaseicorde.it
In caso di maltempo i concerti previsti all’aperto si terranno comunque in sedi coperte indicate in loco.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui