Una casa discografica con una missione – La storia di FretMonkey Records

0
62

(di Alberto Ziliotto) – Nonostante la FretMonkey Records (FMR) non abbia ufficialmente fatto ingresso negli affari fino a Novembre 2015, la storia è iniziata molti anni fa. La risposta varierà in base a quanto chiederete ai proprietari, Dennis Cotabish o al suo figliastro, Kevin (Blake) Goodwin. Entrambi si sono appassionati alla musica quando erano ancora nella loro prima adolescenza. Da chitarristi adolescenti entusiasti, hanno suonato da soli e poi nelle band. Nel 2000, quando Dennis ha sposato la mamma di Blake, Alicia, una ex chitarrista anche lei, la musica è diventata un legame comune per tutta la famiglia.

fretmonkey-5Nel 2015, Blake ha iniziato a partecipare a una serie di concorsi per chitarra acustica fingerstyle e prendere parte a master sulla chitarra in giro per il paese. Più tardi quell’estate, ha vinto il concorso canadese di Chitarra Fingerstyle a Kingston, Ontario. Con l’obiettivo di produrre un album, e la frustrazione legata alla natura chiusa dell’industria musicale (per esempio il fatto che tu debba conoscere gente per suonare) così come i tentativi di coordinare vari servizi di produzione e promozione, Dennis e Blake hanno ideato un ‘servizio audio completo e un’esperienza di produzione di video musicali’ che potesse servire principalmente da base studio per andare incontro a tutte le necessità dei musicisti professionisti così come agli artisti emergenti. In risposta, è nato lo studio FretMonkey Records e Dennis e Blake hanno costruito uno studio di registrazione fatto a regola d’arte a casa loro, circondati da un ambiente di resort. Comunque, era una visione ispirata dall’unire sotto una casa discografica musicisti talentuosi sparsi per tutto il mondo così come degli artisti collaboratori che guidano l’operazione della casa discografica che porta all’unica formazione della casa discografica FretMonkey Records.

Qual’è l’obbiettivo della vostra casa discografica?
fretmonkey-2Quello che pensiamo è che la nostra comunità di fingerstyle è la migliore. Esistono veramente poche case discografiche formate da chitarristi. Essere una piccola comunità di artisti fingerstyle, avere così poche etichette da scegliere non viene vista come una sorpresa. Volevamo essere più di una normale casa discografica. Volevamo offrire più di un grande servizio e risolvere alcune delle questioni incalzanti che gli artisti affrontano oggi. Sempre più, l’industria approfitta degli artisti. Come risultato, i musicisti non sono mai nella posizione di sostenersi finanziariamente come musicisti (e la maggior parte di loro devono assicurarsi un lavoro al di fuori per sostenere le loro famiglie). FretMonkey Records voleva tentare di risolvere questo problema, o almeno scontrarsi con esso. Inoltre, gli artisti fingerstyle sono un piccolo gruppo di musicisti e in genere hanno difficoltà nel raggiungere un largo pubblico o nella vendita dei biglietti per i loro concerti. FretMonkey Records vuole risolvere questo problema allargando il suo seguito e includendo artisti simili nello stile, ma diversi – queste persone vengono viste come nostri cugini. Ed infine, soprattutto, FretMonkey vede l’artista come il contributore più importante e una risorsa per il modello di business … pertanto dovrebbero essere loro a guidare l’etichetta. Ciò che abbiamo trovato lungo il percorso sono stati altri 19 artisti fingerstyle che pensavano esattamente nello stesso modo. Lasciate che vi spieghi.
In una fase critica, durante la costruzione dello studio FretMonkey, gli artisti hanno cominciato ad avvicinarsi a noi con l’idea di costruire un’etichetta. Ma non era un’etichetta qualsiasi, ma un’etichetta guidata da artisti. Il concetto si è evoluto ed è stato catapultato in una visione più grande. Questa visione consisteva nel portare in giro per il mondo artisti con la stessa mentalità per sfidare lo status quo dell’industria della musica, e tentare di fare una cosa mai fatta prima …  sviluppare un’etichetta nella quale gli artisti guidano l’intera operazione dell’etichetta. Sembra ridicolo? Noi crediamo che non sia così!

fretmonkey-3Come funziona?
L’etichetta funziona interamente attraverso un modello di collaborazione. Tutti gli artisti emergenti della FretMonkey Records compongono l’entità dell’etichetta. Di conseguenza, gli artisti emergenti servono da asse consultivo alla FMR e sono garantiti uguali diritti di voto. In quanto membri dell’asse consultivo, gli artisti si incontrano regolarmente per discutere del business legato all’etichetta, danno i voti ai nuovi artisti dell’etichetta, affrontano i problemi che hanno incontrato nell’industria (come artisti indipendenti e come artisti della FMR), e tentano di risolverli e rispondere a questi attraverso una voce potente e collettiva.  Questo significa che l’etichetta FretMonkey, compreso il modello, i prodotti, e i servizi si evolvono nel tempo in base ai voti dell’asse consultivo e fungono da un’unica voce collettiva sotto l’etichetta della FMR. Tutti insieme, crediamo che si possa cambiare la traiettoria di come l’industria della musica faccia affari con gli artisti. Se c’è qualcosa che non ci piace, gli artisti (sotto etichetta), cerchiamo di cambiarla. Funzioniamo come  una corporazione (per mancanza di un termine migliore), una voce forte nella nostra comunità e oltre. Tutti gli artisti della FretMonkey Records hanno accesso ai servizi di produzioni audio e video a metà prezzo così come un menu di opzioni che includono la promozione, i tour, i servizi di management. Ma la cosa più importante è che abbiamo costruito un modello dal quale l’artista sceglie i suoi servizi, le opzioni, la monetizzazione etc. Ancora una volta, FretMonkey Records è guidata da artisti e vuole fare girare qualche testa.
In quanto membro dell’asse consultivo, gli artisti sotto etichetta possono presentare un artista perchè venga preso in considerazione dall’etichetta che verrà votato da tutto il consiglio consultivo. A oggi, il programma di collaborazione dell’artista è selettivo (significa che non abbiamo lo scopo di essere d’élite o escludere musicisti). Abbiamo un programma di Artista Ospite in Vetrina nel quale qualsiasi artista può pagare per essere presente nel sito web e nei nostri canali social. Questa opportunità permetterà di esporsi ai nostri fan. Gli artisti che dimostrano grandi potenziali attraverso il nostro programma di artista in vetrina saranno considerati per un progetto di collaborazione. È una grande opportunità per i musicisti per mettere piede nell’etichetta FMR.
Siamo alla ricerca di artisti che credono nella nostra missione, che possono alzare il livello dell’etichetta FMR (a vantaggio sia del singolo individuo che degli altri artisti della FMR), portare seguaci nel sito e nei social media della FMR, avere un profondo impegno per la loro arte, e soprattutto – dimostrare pratica professionale ed etica.

Come funziona il modello di business?
È un’ottima domanda e ci abbiamo pensato parecchio. Oltre al nostro programma Guest Artist in Vetrina, FMR spedisce i suoi servizi di produzione audio e video al pubblico generale a prezzo pieno. Inoltre i nostri artisti vanno regolarmente in tour e partecipano a un numero di attività di partenariato. Assieme a strategie di marketing innovative, vi anticipiamo che la FretMonkey Records non solo avrà successo, ma si espanderà negli anni a venire.

fretmonkey-Chi sono i vostri artisti ?
Ad oggi, abbiamo 19 artisti che comprendono 17 chitarristi fingerstyle, un cantante/compositore, e una band. Crediamo che sono alcuni dei musicisti più talentuosi sul pianeta. Molti hanno vinto o hanno preso parte ai più prestigiosi concorsi per chitarre acustiche nel mondo. Oltre agli Stati Uniti, abbiamo diversi artisti che abitano in Canada, in Inghilterra, Turchia, India e siamo contenti di avere Raf Qu dall’Italia nella nostra etichetta. Speriamo di continuare ad acquisire musicisti da tutto il mondo. La nostra diversità non finisce qui. Abbiamo artisti che suonano fingerstyle contemporaneo e altri che suonano musica acustica progressiva, e un mix di chi suona una via di mezzo. Proseguendo, continueremo a cercare ed espandere la nostra visione della nostra visione della musica acustica.

Chi compone il team amministrativo della FretMonkey Records?
Nonostante la FretMonkey Records sia un’azienda a conduzione familiare, le operazioni quotidiane della FretMonkey Records sono condotte da un gruppo di persone. Gli obiettivi della squadra amministrativa della FMR comprendono assicurare ulteriori opportunità per gli artisti dell’etichetta creando partnership commerciali nel settore più ampio, promuovendo artisti attraverso il marketing innovativo e coinvolgendo i seguaci con contenuti originali. Blake Goodwin serve da Manager dello studio e dell’etichetta di registrazione. Guida il funzionamento del business e coordina tutti gli sforzi tra i membri del team. Mark Grover è il rappresentante delle Relazioni degli Artisti per l’etichetta. Il suo ruolo consiste nell’assicurare specializzazioni per gli artisti e lo sviluppo dei partenariati con imprese e individui interessati. Elliot Prestwich, dell’Image Punch Entertainment, funge da agente di tour e promozione ed è fortemente coinvolto nel vivere la visione della FretMonkey Records alla fruizione. Alicia Cotabish lavora nel marketing e nella pubblicità, e funge da liaison tra gli artisti e il resto del personale. La moglie di Blake, Brooke, è nel merchandising della FretMonkey Records e nel marketing dei social media. Dennis Cotabish è il capo commissario finanziario del business.

E lo studio?
Lo studio è stato creato secondo gli standard dell’industria lasciando fuori la consultazione di uno studio di ingegneri. È uno studio grande come una stanza equipaggiato con attrezzatura moderna e di ottima qualità. È stato progettato anche per ospitare artisti che stanno registrando in loco e comprende alloggi tipo camere con bagno e altre comodità.  Offriamo alloggio gratuito a quelli che stanno registrando lì. Lo studio comprende anche l’accesso a un bar esterno e ad un’area di divertimento, e una piscina splendida. Per quanto riguarda i servizi, FretMonkey Records offre uno studio con servizi di produzione audio e video che comprendono anche servizi di masterizzazione, stampa, riproduzione e duplicazione. Si può fare quasi tutto in casa.

I servizi dello Studio Generale comprendono:
La masterizzazione, il mixaggio e la registrazione dell’audio
Sessione professionale in studio di video musicali
Video musicali multimediali
Teaser di video musicali (anteprima dei video prodotti per i canali social)
Produzione di album/ep (masterizzazione, stampa, riproduzione e duplicazione)
Accesso alla sessione dei musicisti (per esempio percussionisti, sassofonisti)
Accesso alla tecnica della chitarra e servizi di liuteria durante la registrazione
Servizio di Artista in vetrina e Servizio di Promozione della Registrazione dell’Artista nel sito della FretMonkey e nei canali social.
Festa per il rilascio e la promozione del CD alla FretMonkey Records dove gli artisti in fase di registrazione hanno la possibilità di poter suonare per gli ospiti invitati.

La squadra della FretMonkey Records aspira ad essere vera agli occhi della nostra missione delegate e degli artisti che rappresentiamo. I nostri artisti sperano di lasciare un segno, o perlomeno una traccia, nell’industria della musica. Per rendere possibile tutto questo, è nostra responsabilità mantenere l’etichetta finanziariamente sana in modo che possiamo pagare i conti e portare avanti la baracca … in modo che possano fare la loro musica incredibile e continuare a fare ciò che amano.

Per seguire il nostro viaggio, visita il sito della FretMonkey Records  www.fretmonkeyrecords.com e i nostri canali social.

I video promozionali della FMR possono essere visti qui  https://www.youtube.com/watch?v=Bf76r1tsLMQ

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui