È online “Chitarra Acustica” n. 10/2014

0
72

È online il numero 10/2014 di Chitarra Acustica, di cui potete leggere l’editoriale di presentazione e che potete sfogliare, scaricare o richiedere nella sua versione cartacea su chitarra-acustica.net o nei migliori negozi di strumenti musicali.

Non solo chitarra

chitarra-acustica_ottobre14Siamo in partenza per gli ultimi ‘colpi grossi’ della stagione dei festival di chitarra acustica, in programma nell’ultima settimana di settembre: la tre giorni di Madame Guitar a Tricesimo; e l’Acoustic Guitar Village coordinato da Alessio Ambrosi all’interno di Cremona Mondomusica, la presigiosa manifestazione internazionale dedicata agli strumenti ad arco e a corde classici di alto artigianato. Da questa manifestazione ci attendiamo un bell’incontro tra chitarristi classici e acustici, tra chitarra ‘colta’ e ‘popolare’. E a questi due eventi si aggiungerà a fine ottobre una prima appendice autunnale con Vicenzacustica, giunta alla sua decima edizione e che Roberto Dalla Vecchia festeggerà a fianco di Steve Baughman e Peter Finger.
Intanto in questo numero continuano a giungere gli echi dei grandi eventi dell’estate. In primo luogo il >Guitar International Rendez-Vous di Pieve di Soligo e Conegliano, che da nove anni ospita e accompagna le Convention della ADGPA italiana, l’associazione dedicata a Chet Atkins e Marcel Dadi che a sua volta, da ben ventun anni, svolge un’opera meritoria di promozione della musica per chitarra. E poi naturalmente Acoustic Franciacorta, che quest’anno si è sviluppata su ben cinque giornate. A questi due festival maggiori abbiamo poi voluto accostare anche una simpatica Notte Acustica inserita in una manifestazione più ‘generalista’, il September Fest di Macerata. Pensiamo infatti che anche eventi meno specialistici, meno di nicchia, possano arricchirci e portarci vantaggio, sia in termini di apertura verso platee e luoghi diversificati, sia in termini di rinsaldamento di rapporti di amicizia e di condivisione goliardica.
E se questo non bastasse, questo numero è riuscito anche a dare spazio a due articoloni molto interessanti e approfonditi, ma dedicati a strumenti diversi dalla chitarra: il mandolino e il banjo.
In due occasioni il Meeting di Sarzana ha ospitato delle esposizioni storiche molto belle curate da Leonardo Petrucci e Franco Di Filippo: nel 2012 Ri…sonanze: mostra di chitarre storiche da Antonio Stradivari a C.F. Martin, e quest’anno Il mandolino nel mondo. È stato un peccato che queste mostre non abbiano potuto godere di una più adeguata documentazione, che potesse conservarne nel tempo il ricordo. È giunta quindi a proposito la proposta da parte di Corrado Pusceddu, uno dei più appassionati cultori del Meeting e dei suoi corsi di formazione, di pubblicare sulla rivista un ampio servizio fotografico dedicato alla mostra del mandolino, condito da commenti approfonditi sulla base delle schede informative preparate dai suoi curatori.
Il mandolino si è imposto all’attenzione dei frequentatori di Sarzana grazie ai Bluegrass Meeting che il festival ha promosso negli ultimi due anni. E, nella musica bluegrass, il compagno preferito della chitarra e del mandolino è il banjo. Anche in questo caso è stata perciò accolta con entusiasmo la proposta del nostro Domenico Lobuono di scrivere un articolo storico su questo strumento. Conoscevamo Domenico come chitarrista ed esperto di jazz, ma non sapevamo di questa sua profonda conoscenza del banjo, che ha saputo trattare con un’ampiezza di visione sorprendente, esaminandone l’uso in tutti i suoi aspetti: dal 5-string banjo ai modelli a 4 corde plectrum e tenor fino all’Irish banjo, dalla musica dei minstrel show alla musica country old-time e bluegrass, dalla musica ottocentesca da salotto al classic banjo, dal ragtime al jazz.

Andrea Carpi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui