Fender Telecaster Acoustasonic

0
731

(di Marco Alderotti) – Presentata al Namm 2019 e costruita in America negli stabilimenti di Corona in California, la Fender Acoustasonic Telecaster è l’ennesima sfida commerciale del colosso statunitense, iniziata circa tre anni fa con ricerche e studi approfonditi e con l’intento di realizzare una chitarra acustica elettrificata davvero innovativa.

Dal design tipicamente Telecaster, la neonata di casa Fender è un mix di sonorità che spaziano da timbri tipicamente acustici passando per toni elettrici, regalando grande versatilità e comodità d’uso. Sta di fatto che la chitarra è da considerarsi un ibrido, adatta principalmente per gli studi di registrazione e il palcoscenico, ma anche per gli amanti delle novità di mercato.

L’Acoustasonic Telecaster nasce da un progetto del tutto particolare, grazie a un sistema di risonanza (SIRS) – in attesa di brevetto – che promette di regalare una voce naturale, potente e con grande proiezione. Il top è realizzato in Abete Sitka massello scelto, con varie colorazioni disponibili a catalogo. L’esemplare testato è in nero, con fasce e fondo in Mogano lasciato al naturale, con finitura satinata e questa anche sul resto dello strumento. Dello stesso materiale è costruito il manico, con una sezione a C molto comoda e scorrevole, avvitato al corpo con tacco smussato, per arrivare comodamente agli ultimi tasti. Anche il body ha il bordo smussato, in particolare dove appoggia il braccio destro, mentre tastiera e ponte sono in Ebano di tipo tigerstrype, con venature davvero belle e appariscenti. I 22 tasti di medie dimensioni sono posati e rifiniti molto bene, sulla stessa tastiera sono presenti i classici dot a forma circolare in madreperla.

La paletta telestyle ospita sei meccaniche Fender standard, nichelate, dal buon funzionamento con nut e traversino in tusq nero, con una larghezza al capotasto di soli 42,86 mm, stretto ma abbastanza comodo e confortevole. La buca circolare è il vero cuore del sistema SIRS, con il compito di ottimizzare la risonanza della cassa, come una vera chitarra acustica.

E’ ovvio, e come ho già detto precedentemente, la chitarra è da considerarsi un ibrido ma sicuramente per chi necessita di un solo strumento con sonorità sia elettrica che acustica la scelta è di sicuro azzeccata. L’elettronica on-board nasce da una collaborazione tra Fender e Fishman, caratterizzata da un sistema a tre vie, con piezo sotto il ponticello, un particolare circuito sempre della Fishman, denominato Acoustasonic Enhancer, e un pickup magnetico noiseless posizionato vicino al ponte in stile prettamente Telecaster. Benché si tratti quasi di una solid body la chitarra è stata pensata per reagire come una vera acustica, amplificando percussioni e sfregamenti vari richiesti dalle tecniche moderne molto in voga oggi. I controlli a disposizione sono sotto la buca, con Master Volume, potenziometro Blend (gradualmente inserisce nel mix il pickup magnetico) più un selettore a cinque posizioni con altrettante simulazioni di suoni acustici, convincenti e di gran qualità.

Come di consueto inizio la mia prova saggiando la chitarra da spenta, che già da subito apprezzo per comodità e semplicità di utilizzo, grazie ai pesi ben distribuiti e al set up di fabbrica ben fatto. Mi ha molto sorpreso l’attacco e la definizione delle note, anche se ovviamente il volume è molto limitato, ma chi acquista questa chitarra è consapevole del suo uso elettrico nella maggior parte delle situazioni. Infatti, amplificata la nuova Fender regala già da subito suoni ben fatti e con gran carattere tipicamente Telecaster, con in aggiunta timbri acustici realistici e di sicuro impiego. Ho provato a miscelare il magnetico con i vari suoni acustici e sinceramente non si può non apprezzare i risultati ottenuti. Il magnetico da solo ricorda effettivamente la classica sonorità Telecaster, con attacco deciso e molto squillante, idale per fraseggi country/style e accompagnamenti R’N’R. Pensata principalmente per chi è abituato ad usare le solid body, Fender con questo modello ha realizzato uno strumento inedito, convincente e semplice nell’uso. Consigliata ai tanti fan del marchio, ma soprattutto per chi è in cerca di una chitarra tuttofare, innovativa, professionale e bella a vedersi.

marcoalderotti1966@gmail.com

Strumento gentilmente concesso per la prova da “Niccolai grandi magazzini della musica” Vicopisano ( Pisa )

Scheda Tecnica

Fender Telecaster Acoustasonic

Tipo: Chitarra acustica elettrificata

Costruzione: Usa

Top: Abete sitka massello

Fondo e fasce: Mogano

Manico: Mogano

Tastiera e ponte: Ebano

Nut e traversino: Tusq nero

Tasti: 22

Meccaniche: Fender standard nichelate

Finitura: Satinata

Elettronica: Piezo sotto sella, sensore interno al body, magnetico noiseless N4

Prezzo: Euro 1.649,00 ( iva compresa )

Distributore: www.fender.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui